«Conservare lo spirito dell’infanzia dentro di sé per tutta la vita, vuol dire conservare la curiosità di conoscere, il piacere di capire, la voglia di comunicare».

Bruno Munari

 

  

Realizzo laboratori di narrazione fotografica rivolti a bambini e ragazzi, nelle scuole e in diverse associazioni.

La fotografia è  un mezzo speciale per gli studenti, insegna loro a  guardare il mondo da prospettive e punti di vista diversi,  a conoscere e raccontare ciò che è attorno a noi. Per fotografare bisogna prima di tutto avvicinarsi al nostro soggetto, conoscerlo, interagire con lui in modo aperto e veritiero, come diceva Frank Capa: “Se le vostre foto non sono abbastanza buone, non siete abbastanza vicino”. Conoscere e narrare per immagini,  trasmettere ed esprimere emozioni: questo è quello che cerco di fare nei miei laboratori. La fotografia è prima di tutto avvicinanza, conoscenza e apertura con l’altro.

Permette di far crescere la creatività e di sviluppare lo spirito di osservazione, insegna anche a prendere decisioni  e alla sintesi, perché per ogni scatto bisogna scegliere la propria angolazione e il proprio sguardo sul mondo, decidendo cosa includere nell’inquadratura e cosa lasciare fuori.

Per questo i miei laboratori sono incentrati, più che sulla tecnica, sul racconto attraverso la fotografia. Una prima parte del laboratorio è dedicata agli aspetti principali del linguaggio fotografico: composizione, luce, colore. Ma la maggior parte degli incontri sarà di tipo pratico, nella realizzazione di una narrazione fotografica, dalla scelta del tema da narrare, agli scatti fotografici, all’editing finale.

Mi ritengo fortunata nel poter insegnare a giovani studenti la fotografia, insegnare a bambini e ragazzi significa continuare ad apprendere cose nuove, e vedere il mondo attraverso i loro occhi.

 Per seguire i miei laboratori potete guardare la pagina facebook  Ilaria Ghidini .